OTTIMO RISULTATO PER BRACCIALETTI ROSSI

BRossi_ascolti

Ottimo risultato per Braccialetti rossi con il terzo episodio andato in onda domenica 9 febbraio in prima serata su Raiuno.

Sono stati 6.020.000 (il 22.35% di share) gli spettatori che hanno seguito le avventure dei sei giovani protagonisti della serie co-prodotta da Rai Fiction – Palomar in collaborazione con Big Bang Media, per la regia di Giacomo Campiotti.

Dato eccezionale, il 30% del pubblico è under 24 anni.
Non a caso la fiction è stata fruita anche attraverso i social network che sono stati dei veri e propri second screen.

Fin dal suo esordio del 26 gennaio con 5.300.000 spettatori (20.02% di share), arrivati a 5.689.000 (19.86% di share) nella seconda puntata del 2 febbraio, Braccialetti rossi continua ad aggiudicarsi il prime time della domenica sera. Il pubblico cresce di puntata in puntata confermando il successo della fiction che proseguirà nel raccontare la storia semplice e speciale, piena di coraggio e voglia di vivere di Leo, Vale, Davide, Cris, Toni e Rocco.

Appuntamento a domenica 16 febbraio, ore 21.30, su Raiuno.

 

BRACCIALETTI ROSSI (Io Non Ho Finito)

BR_per Ant Video Musicale

Il video ufficiale della colonna sonora di BRACCIALETTI ROSSI, proposta da Niccolò Agliardi & The Hills.
BRACCIALETTI ROSSI, serie in 6 episodi per la regia di Giacomo Campiotti, sarà in onda su Raiuno dal 26 gennaio.

 

FILM COMMISSION TORINO PIEMONTE

foto set

È pari a circa 15 milioni e novecentodiecimila Euro la ricaduta sul territorio regionale delle 69 produzioni (13 lungometraggi; 7 fiction tv; 1 soap opera; 10 cortometraggi; 18 documentari; 20 spot pubblicitari, videoclip e altro) sostenute nel 2013 da Film Commission Torino Piemonte.
Tali produzioni hanno impiegato 677 maestranze tecniche locali, 72 attori locali e 6.080 comparse, per un totale di 121,2 settimane di lavorazione + 56 settimane di preparazione.

 

Di seguito, in dettaglio, l’elenco delle produzioni 2013:

13 lungometraggi

Il mondo fino in fondo di Alessandro Lunardelli (Pupkin produzioni)

Des étoiles di Diane Gaye (Graffiti Doc)

Il mistero di Dante di Louis Nero (Altro Film)

Mirafiori Luna Park di Stefano Dipolito (Alien Films)

Fuga di cervelli di Paolo Ruffini (Colorado Film)

Quando non sai dove vai di Laura Halilovic (Wildside)

La mossa del pinguino di Claudio Amendola (DAP)

Yuri Esposito di Alessio Fava (Meibi)

La Sapienza di Eugène Green (La Sarraz)

Madeleine di Mauro Garofalo (Victor)

Incompresa di Asia Argento (Wildside)

The repairman di Paolo Mitton (Aida Productions)

Patria di Felice Farina (Nina Film)

 

7 fiction tv

I segreti di Borgo Larici di Alessandro Capone (Leader Movie)

Provaci ancora prof 5 di Tiziana Aristarco (Enedmol)

Fuori classe 2 di Riccardo Donna (ITC Movie)

Qualunque cosa succeda di Alberto Negrin (11 Marzo Film)

Questo nostro amore 2 di Luca Ribuoli (Paypermoon)

La bella e la bestia di Fabrizio Costa (Lux Vide)

L’assalto di Ricky Tognazzi (IterFilm)

 

1 soap opera

Centovetrine (Mediavivere)

 

10 cortometraggi

Cosa succede in città di Lucio Pellegrini (Pupkin produzioni)

Giudizio e destino di Mangouchi  Abdelkader (A.E.P.A.C.)  

Il signore delle chiavi di Lucio Viglierchio (Associazione DocAbout)

La moglie del custode di Mario Parruccini (Tauron Entertainment)

La tessera di Maren Ollmann (Filmika)

L’uomo che fischia di Simone Tringali (RayLight Pictures)

Vallette di Ronny Trocker (Le Fresnoy)

Unfairgame di Riccardo Leto (Dgt Network)

Regole di sopravvivenza (AIACE)

Shoes Sharing (AIACE)

 

20 spot pubblicitari, videoclip e altri progetti cinematografici

Spot: Enel, Infasil, Antica Gelateria del Corso, Aceto Ponti, FIAT, Ford, Club Med, IVECO, Moment, Bodeng, Ipsilon,

Video Clip: Statuto, Johnny Fishborn, Tacabro, Noir Trio, Tropical band, Punto3, Race Gurram;

Web serie: G&T

 

18 documentari

Sostenuti dal Piemonte Doc Film Fund – Fondo regionale per il documentario
(bando del 15 giugno 2013 ) 8 in fase di sviluppo e 3 in fase di produzione.
Sviluppo: Enrico Rava: note necessarie di Monica Affatato; Quantum Vitae di Andrea Deaglio; Gipo, lo zingaro della Barriera di Alessandro Castelletto; Il principe White Elk di Giuseppe Leonetti; Bambini in carcere di Rossella Schillaci; Lo strano suono della felicità di Diego Pascal Panarello; Barolo Boys-storia di una rivoluzione di Paolo Casalis/Tiziano Gaia; Luce mia di Lucio Viglierchio.
Produzione: Vita spericolata di un’allergica di Patrizia Marani; Dal profondo di Valentina Pedicini; La zuppa del demonio di Davide Ferrario

(bando del 30 settembre 2013 Under 30) 7 in fase di sviluppo.
Sviluppo: Africa on air di Francesca Cancelliere, Andrea Clauser; Compro oro di Marino Bronzino; Mangiare amaro di Francesca Bono; Varanasi Junction di Sergio Luca Loreni, Adriano Sforzi; Stephane Ebongue, cuore nero anima bianca di Davide Gneri, Andrea Vernoli; Il Balôn delle meraviglie di Giulio De Lorenzo; Numero Zero di Enrico Bisi.

 

Comunicato stampa

QUANDO IL CINEMA SI INDUSTRIA

QICvainscena

Organizzato da Film Commission Torino Piemonte con il sostegno della Compagnia di San Paolo, ritorna il ciclo d’incontri dal titolo “Quando il cinema si industria”, l’annuale appuntamento dedicato ai mestieri del cinema raccontati e indagati attraverso incontri tra pubblico e professionisti del settore.

Quest’anno, “Quando il cinema si industria” si occuperà di approfondire quei mestieri del cinema inerenti il reparto tecnico della produzione filmica proponendo tre focus specifici dedicati alla scenografia e ai costumi, al suono e al montaggio.

Il ciclo d’incontri

  • prende il via martedì 19 novembre con il focus “Quando il cinema è suono” alla presenza del sound designer Vito Martinelli che affronterà gli aspetti del suo lavoro a partire dall’esperienza del film “Ruggine” di Daniele Gaglianone;
  • si prosegue mercoledì 11 dicembre con un  focus dedicato al montaggio, “Quando il cinema è montaggio”, e la testimonianza del video editor Claudio Cormio, montatore del film “Tutti giù per terra” di Davide Ferrario;
  • si concluderà lunedì 16 dicembre con Paola Bizzarri che condividerà la sua esperienza di scenografa nell’appuntamento dedicato alla scenografia e ai costumi dal titolo “Quando il cinema è scena”.

 

Comunicato stampa

FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL FILM DI ROMA

auditorium

 

Film Commission Torino Piemonte presente nel cartellone dell’ottava edizione del Festival Internazionale del Film di Roma (8-17 novembre) con quattro film, si aggiudica una doppia vittoria nelle due sezioni principali con due film prodotti con il sostegno del Piemonte Doc Film Fund – Fondo regionale per il documentario.

 

CONCORSO

La Giuria Internazionale, presieduta da James Gray e composta da Verónica Chen, Luca Guadagnino, Aleksei Guskov, Noémie Lvovsky, Amir Naderi e Zhang Yuan ha assegnato: Marc’Aurelio d’Oro per il miglior film a: Tir di Alberto Fasulo

Produzione: Nefertiti film / Focus Media in collaborazione con Rai Cinema
Con il sostegno di: Fondo per l’Audiovisivo del Friuli-Venezia Giulia, Piemonte Doc Film Fund – Fondo regionale per il documentario, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo-Direzione Generale per il Cinema, Friuli-Venezia Giulia Film Commission, Film Commission Vallée d’Aoste, BLS Business Location Südtirol Alto Adige, Croatian Audiovisual Centre
Cast: Branko Završan, Lučka Počkja, Marijan Šestak
Sinossi: Branko è un ex professore di Rijeka che, da qualche mese, è diventato camionista per un’azienda italiana. Una scelta più che comprensibile perché guadagna tre volte tanto rispetto al suo vecchio stipendio da insegnante…

 

PROSPETTIVE DOC ITALIA

La giuria presieduta da Marco Visalberghi e composta da Christian Carmosino, Gerardo Panichi, Giusi Santoro e Sabrina Varani, ha assegnato il: Premio Doc It – Prospettive Italia Doc per il Migliore Documentario italiano a: Dal profondo di Valentina Pedicini

Produzione: La Sarraz Pictures in collaborazione con Rai Cinema
Con il sostegno di: BLS Business Location Südtirol Alto Adige, Piemonte Doc Film Fund – Fondo regionale per il documentario e Fondazione Sardegna Film Commission
Sinossi: Patrizia, unica minatrice donna in Italia, dialoga con un padre morto, ricordo mai sepolto; e centocinquanta minatori, gli ultimi, pronti a dare guerra al mondo “di sopra” per scongiurare una chiusura ormai imminente. Un lavoro secolare che è orgoglio e maledizione.

 

Ai due primi primi Premi Ufficiali, si aggiungono due premi tecnici collaterali:

Premio Chioma di Berenice al miglior trucco cinematografico a: Nadia Ferrari per La luna su Torino di Davide Ferrario

Premio Chioma di Berenice alle migliori acconciature cinematografiche a: Pablo J Cabello per La luna su Torino di Davide Ferrario

La luna su Torino di Davide Ferrario presentata Fuori concorso
Produzione: Fargo Film in collaborazione con FIP – Fim Investimenti Piemonte e con il sostegno di Film Commission Torino Piemonte
Cast: Walter Leonardi, Manuela Parodi, Eugenio Franceschini, Daria Pascal Attolini, Benedetta Perego, Aldo OttobrinoSinossi: Un quarantenne, una giovane commessa di un’agenzia viaggi e un universitario convivono nella grande, ma ora malandata, casa in collina ereditata dal primo. Tutti e tre cercano il loro posto nel mondo, in una serie di comiche e poetiche divagazioni.

 

Film Commission Torino Piemonte si felicita con La Sarraz Pictures, Nadia Ferrari, Pablo J Cabello.

“I Premi del Festival Internazionale del Film di Roma – dichiarano Paolo Damilano e Davide Bracco, presidente e direttore di FCTP – sono motivo di particolare orgoglio perché giungono ad ulteriore conferma di Torino e del Piemonte quale territorio di eccellenza cinematografica; il buon operato di FCTP e in questo caso del suo PDFF/Fondo per il documentario trova oggi pieno riscontro nel vivace tessuto produttivo locale, di cui sono testimonianza oltre che i premi ufficiali,  i riconoscimenti tecnici che premiano a livello nazionale la qualità piemontese.

L’augurio è che questi premi al massimo livello che confermano il percorso e le strategie di FCTP, di FIP e le buone ricadute economiche conseguenti siano auspicio di successo per l’imminente Torino Film Festival”.

“I miei complimenti – dichiara il sindaco Piero Fassino – vanno a Film Commission per i successi ottenuti al Festival del Cinema di Roma che si è appena concluso. Questo dimostra l’alto livello di professionalità raggiunto da una struttura che opera seriamente nel settore cinematografico, producendo, nel contempo, una significativa ricaduta economica sul territorio. Il Comune di Torino cercherà di rafforzare il proprio sostegno alla fondazione, nonostante le difficoltà che incombono nel momento attuale”.

Per Michele Coppola, assessore alla cultura della Regione Piemonte: “Le vittorie di Film Commission al Festival di Roma sono un importante riconoscimento del nostro impegno per il cinema. Per noi il cinema è infatti un sistema in grado di produrre ricchezza e creare ricadute economiche, occupazionali e turistiche uniche.

Con convinzione Regione Piemonte è il principale sostenitore e partner del sistema cinema, che ha in Film Commission, Fip – Film Investimenti Piemonte, Museo Nazionale del Cinema e Torino Film Festival le nostre eccellenze.

Sono sicuro che questo importante risultato di Film Commission rafforzerà ancora di più l’impegno del Comune di Torino a ripensare il suo contributo e a rivedere la riduzione di trasferimenti.

Il successo di Film Commission rappresenta il miglior modo per far iniziare il TFF di Paolo Virzì”.

 

Comunicato stampa